News

Mondiali antirazzisti, il programma

Castelfranco Emilia (Mo), 26 giugno 2015 - Dal 1 al 5 luglio, nel parco di Bosco Albergati a Castelfranco Emilia, in provincia di Modena, tornano i Mondiali Antirazzisti organizzati dall’Uisp. La manifestazione da 19 anni si impegna a contrastare ogni forma di discriminazione attraverso lo sport. Il calcio d’inizio è previsto giovedì 2 luglio alle ore 15: da quel momento prenderanno il via partite non stop, autoarbitrate, con squadre miste composte da migranti, tifoserie ultrà, ragazze e ragazzi di varie Read More

Sport, integrazione e Resistenza ai Mondiali Antirazzisti 2015

graficaBologna, 25 giugno – Una festa di sport, musica e cultura che raccoglie nell’arco di cinque giorni più di 20.000 ragazzi provenienti da tutta Europa. Dal primo al cinque luglio, nel parco di Bosco Albergati a Castelfranco Emilia, in provincia di Modena, tornano i Mondiali Antirazzisti. La manifestazione organizzata dall’Unione Italiana Sportpertutti – che da 19 anni si impegna a contrastare ogni forma di discriminazione attraverso lo sport e il giocoRead More

Il calcio unisce il mondo

O almeno ci prova.

Messi, Buffon, Zidane, Zanetti, Baggio, Pirlo, Nagatomo, Eto’o e tanti altri campioni saranno protagonisti Read More

Anche la Fifa interviene sul caso Tavecchio

La task force della Fifa contro il razzismo e la discriminazione e il suo presidente Jeffrey Webb allarmati per quanto sta succedendo ai vertici del calcio italiano. La Fifa scrive alla Figc chiedendo Read More

Greg Dyke, il Presidente della Football Association

Mentre noi ci teniamo Tavecchio, queste sono le parole di Greg Dyke, il presidente della Football Association inglese, dopo la negativa partecipazione dell’Inghilterra ai mondiali: Read More

La vergogna del calcio italiano

Vogliamo un calcio che rappresenti altri valori. A tutti i livelli.

Le truffe nascoste dietro il sogno del calcio

Dopo aver postato la bella storia di Louie, Sabidou e Lamin ingaggiati dalla squadra del Modica abbiamo cercato altre vicende di questo tipo e abbiamo trovato questa interessante inchiesta  sulla tratta dei baby calciatori, recentemente pubblicata dalla testata Scarp de tenis.

Read More

Ragazzi che ce l’hanno fatta

Quando il calcio riesce a offrire una possibilità, nonostante le difficoltà del tesseramento. La storia a lieto fine di  Louie, Sabidou e Lamin, tre ragazzi che hanno attraversato il Mediterraneo arrivando da Gambia e Guinea Bissau e sono stati reclutati dalla squadra del Modica, squadra che milita nel campionato di Eccellenza.

La Coppa Invisibili alle vittime dei mondiali

Che i Mondiali in corso in Brasile non ci piacciano non è un mistero. Non è un caso che Storiedellaltrocalcio.it vada online proprio durante la manifestazione: mentre tutti sono davanti alla tv a guardare le partite, noi sogniamo un calcio diverso, e lo facciamo con i mezzi che abbiamo a disposizione, il web e le parole. Il nostro sito nasce per raccontare il bello del calcio, ma anche perché non vogliamo chiudere gli occhi di fronte a quanto viene immolato in nome del business e di un senso distorto dello sport e dello spettacolo. Specialmente se si parla di vite umane. Read More

La Grecia rinuncia ai premi

Niente premio per la qualificazione agli ottavi di finale per la Grecia. In una lettera inviata al primo ministro Antonis Samaras, i giocatori ellenici si dicono disponibili a rinunciare agli emolumenti, preferendo che i soldi a loro destinati vengano utilizzati per la costruzione di un centro d’allenamento. “Non vogliamo un premio extra, o qualsiasi tipo di denaro – scrivono -. Giochiamo per la Grecia e per il suo popolo. Tutto quello che vogliamo e’ il vostro appoggio per creare un centro d’allenamento che diventi la casa della nostra Nazionale”.